Formazione farmacisti, attivati i nuovi corsi per il triennio 2020-2022

Sono online i nuovi corsi Fad su primo soccorso, ipertensione e test diagnostici Covid proposti da Fofi, Fondazione Cannavò e Iss.

«La formazione dei farmacisti è requisito fondamentale per l’aggiornamento delle loro competenze professionali. Tenuto conto che, al momento, i dati di partecipazione ai corsi evidenziano numeri abbastanza bassi, appare opportuno ribadire agli iscritti la suddetta obbligatorietà del momento formativo». È quanto ha fatto sapere la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), in una circolare inviata agli Ordini dei farmacisti, relativa all’attivazione di altri due corsi Ecm in modalità Fad e della modifica della sezione sull’aggiornamento professionale continuo del farmacista sul sito dell’Ente. La fofi ha sottolineato inoltre il mancato raggiungimento dei crediti formativi da parte della metà circa dei farmacisti italiani.

I nuovi corsi Ecm attivati «Primo soccorso e gestione urgenze: il ruolo del farmacista» e «Ipertensione arteriosa e monitoraggio pressorio», sono i due nuovi corsi attivati dalla Federazione. Le lezioni saranno disponibili gratuitamente per tutti i farmacisti e si sommano a quelle già online per il 2021 per un totale di sei nuovi corsi Fad per il triennio formativo 2020-2022, coerenti con il Dossier formativo di gruppo al quale partecipano tutti gli iscritti all’albo. Gli altri titoli sono «Il nuovo coronavirus Sars-CoV-2 (già denominato 2019-nCoV)»; «Amr – One Health», «Flora batterica intestinale e il sistema nervoso centrale» e «Abuso farmaci e sostanze stupefacenti».

I corsi Fad per la farmacia di comunità La Fofi, insieme alla Fondazione Francesco Cannavò, ha inoltre ideato un progetto formativo nazionale per far sì che i farmacisti possano conseguire le competenze necessarie per erogare correttamente le prestazioni professionali in farmacia http://farmacia-dei-servizi.ecm33.it/. Tra gli argomenti, il monitoraggio dell’aderenza alla terapia farmacologia nei pazienti con ipertensione, con diabete e con bpco, lo screening del sangue occulto nelle feci e servizi di telemedicina come holter cardiaco ed ecg. La scadenza di questi corsi, inizialmente prevista per il 31 dicembre 2020, è stata prorogata – così come quella per il recupero del debito formativo – al 31 dicembre 2021. Anch’essi sono coerenti con il Dossier formativo di gruppo relativo al triennio 2020-2022.

Il webinar sui Test Diagnostici Covid19 Ulteriore evento online a cura di Fofi e Fondazione Cannavò con l’Istituto Superiore di Sanità è «Covid-19 e test diagnostici: aspetti scientifici, regolatori e operativi». Inizialmente svoltosi come webinar, il corso è ora disponibile per tutti farmacisti che intendano approfondire gli aspetti scientifici relativi ai test diagnostici Covid19. Vista l’importanza scientifica e l’attualità, ai farmacisti che seguiranno il corso disponibile a questo collegamento saranno riconosciuti creativi formativi Ecm in seguito al superamento del relativo questionario.

Il processo di autoformazione Nella stessa nota la Fofi ha fatto sapere ai farmacisti del riconoscimento dei crediti Ecm per autoapprendimento: saranno attribuiti dall’Ordine di appartenenza dopo la valutazione dell’impegno orario dichiarato dai professionisti nella domanda in forma di autocertificazione ex Dpr 445/2000. Le attività previste sono diverse e comprendono la lettura di riviste scientifiche e libri distribuiti dai provider accreditati Ecm, la partecipazione alle riunioni del Consiglio nazionale o alle Assemblee degli iscritti, i corsi ed eventi organizzati dalla Federazione, dagli Ordini e dalle Associazioni professionali, la partecipazioni a eventi di volontariato come quelli del Banco Farmaceutico, agli organismi di vigilanza sulle farmacie o alla lettura delle pubblicazioni ufficiali della Federazione.

© Riproduzione riservata

Autore: Farmacisti al Lavoro

Il blog per i farmacisti che non si accontentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *