Enpaf, nella Carta dei servizi tutte le informazioni sulle prestazioni dell’Ente

Attività e procedure dell’Ente nazionale di previdenza e assistenza farmacisti sono ora raccolte e consultabili nella Carta dei servizi Enpaf.

Con la stesura della Carta dei servizi, l’Ente nazionale di previdenza e assistenza farmacisti (Enpaf) mette a disposizione degli iscritti un documento che raccoglie e illustra nel dettaglio i servizi erogati, le attività svolte, le modalità e i tempi di lavorazione delle istruttorie. L’Ente ha stabilito di adottare la Carta allo scopo di migliorare i servizi e comunicare con trasparenza a tutti gli iscritti e pensionati. Si tratta inoltre di uno strumento per consultare i dettagli relativi alle procedure di erogazione dei servizi e delle prestazioni, le modalità di accesso e i contatti utili. Nella parte introduttiva del documento, viene specificato che la sua adozione è stata approvata dalla direzione, «considerata la necessità di pubblicare una Carta dei servizi in cui vengano dichiarati gli obiettivi dell’Ente, descritte le proprie finalità, modi, criteri e strutture attraverso cui i servizi di pubblico interesse vengono attuati, nonché vengano indicati i diritti e doveri riconosciuti agli utenti».

Informazioni generali e riservate sul sito Enpaf.

La Carta dei servizi dell’Enpaf si apre con la presentazione di tutte le modalità con cui gli iscritti possono reperire informazioni aggiornate o contattare l’Ente. Il primo e più immediato strumento con cui i farmacisti possono restare aggiornati sulle sue attività è il sito web www.enpaf.it, che pubblica le informazioni più attuali, oltre che lo statuto e i regolamenti. È presente un’ampia sezione informativa, con contenuti riguardanti: previdenza, assistenza, indennità di maternità, contributi obbligatori, modulistica per accedere alle prestazioni istituzionali, modulistica per chiedere la riduzione dei contributi previdenziali, procedure di gara, assistenza sanitaria integrativa, fondo di previdenza complementare-fondo sanità, patrimonio immobiliare e amministrazione trasparente. Il sito dispone poi dell’area Enpaf online, una sezione ad accesso riservato, in cui gli iscritti possono verificare la propria posizione contributiva, scaricare gli attestati di pagamento dei contributi a fini fiscali, prelevare il duplicato della Certificazione Unica e quello dei bollettini di pagamento, visualizzare il cedolino di pensione e presentare domande per iniziative adottate dall’Enpaf a favore degli iscritti.

Prestazioni erogate e relative procedure.

Dalla Carta dei servizi Enpaf è possibile reperire informazioni sulle prestazioni erogate dall’Ente e le istruzioni e procedure per accedervi. Il documento illustra requisiti e modalità di iscrizione e cancellazione per poi passare in rassegna tutte le casistiche delle prestazioni di cui si può fare richiesta. Queste includono: la domanda di riduzione del contributo previdenziale obbligatorio, la riscossione dei contributi previdenziali e assistenziali obbligatori, contribuzione doppia o tripla, domanda di esenzione dall’obbligo contributivo (doppia contribuzione Ue o in paese convenzionato), rimborso indebito contributivo, restituzione contributi, riscatto del corso di studi universitari, reintegro contribuzione ridotta, reintegro contribuzione intera 1995-2003, contributo 0,5%, ricongiunzione, pensione di vecchiaia ordinaria, procrastino della pensione di vecchiaia, pensione di invalidità ordinaria, pensione ai superstiti ordinaria, spettanze eredi, totalizzazione, cumulo, indennità di maternità, assistenza sanitaria integrativa e coperture per morte, invalidità e non autosufficienza, ricorsi al comitato esecutivo.

© Riproduzione riservata

Documenti allegati

Autore: Farmacisti al Lavoro

Il blog per i farmacisti che non si accontentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *